diagonal header svg

Storie di Pulito

5 consigli per risparmiare acqua ed energia facendo il bucato
Da sapere
Come fare

5 consigli per risparmiare acqua ed energia facendo il bucato

25
November 2022

Lavare a basse temperature è davvero sostenibile per il pianeta e per risparmiare in bolletta?

Si è soliti pensare che i fattori che impattano maggiormente l’ambiente quando si fa il bucato siano il detersivo e il consumo di acqua. Ti stupirà sapere che non è così, o meglio, non è solo questo il problema. Il riscaldamento dell’acqua è la fase del lavaggio in lavatrice con il maggiore impatto ambientale per quanto riguarda le emissioni di CO2. Secondo quanto riportato da AssoCasa, il risparmio derivante da una riduzione di soli tre gradi della temperatura media di lavaggio in Italia, equivale alle emissioni prodotte da oltre 124.000 automobili. Niente male no? Dunque, adottare qualche piccolo accorgimento nelle abitudini di lavaggio quotidiane contribuisce a generare grandi benefici per noi e per il pianeta. Ma come? Scopriamolo insieme in questo articolo!

#1: Occhio alla temperatura e alla centrifuga! 

Abbassando la temperatura del lavaggio in lavatrice si possono ottenere ottimi risultati sul bucato quotidiano, oltre a ridurre le emissioni di anidride carbonica (e altri gas serra) e tutelare l’ambiente. In questo modo i capi si conservano più a lungo e i tessuti non rischiano di danneggiarsi (vedi paragrafo successivo). Lo stesso principio vale per la centrifuga: imposta bassi giri (400-800) per tutti i capi, soprattutto durante la stagione calda, quando i tuoi capi si asciugano in tempi ridotti. Inoltre, in questo modo i tuoi capi saranno meno sgualciti e potrai stirarli con meno fatica (ma stiri ancora in casa i tuoi capi? A “qualcuno” non piacerà saperlo).

PRENOTA ORA!

#2: Meno è meglio!

Per un bucato più ecologico, usa il meno possibile i programmi rapidi: sono proprio quelli che in proporzione necessitano di più acqua! Ti consigliamo, perciò, di utilizzare il più possibile i programmi eco (sono spesso più lunghi degli altri programmi ma aiutano a risparmiare risorse e a pulire meglio con meno detersivo) con detersivi biodegradabili, privi di fosfati e altri agenti inquinanti. Limita l’uso dell’ammorbidente, poiché le sostanze al suo interno sono tossiche e non sufficientemente biodegradabili. Infine, presta molta attenzione al dosaggio del detersivo: più detersivo non significa capi più puliti! Segui sempre il dosaggio indicato sulle etichette di lavaggio oppure sull’etichetta di dosaggio del detersivo che stai utilizzando.

#3: Lavaggio a 30° = Indumenti sempre puliti?

Sì, lavare a 30° va bene per la maggior parte dei capi di uso quotidiano (pantaloni, camicie, maglie, calzini). Naturalmente non potrai lavare tutto il bucato a basse temperature (come gli indumenti utilizzati per lo sport), quindi come fare?

  1. Smista il bucato, in modo da raggruppare i capi che hanno bisogno dello stesso tipo di lavaggio.
  2. Utilizza la lavatrice a pieno carico: in questo modo risparmi energia, acqua e detersivo.
  3. Dosa correttamente il detersivo e, se puoi, ricicla e ricarica la confezione vuota del detersivo. Più detersivo non equivale a più pulito: segui sempre le istruzioni sul dosaggio riportate sulla confezione e dosa il detersivo in base al grado di sporco e alla durezza dell’acqua. 
  4. A questo punto non ti resta che regolare la temperatura della lavatrice a 30°!
  5. I vantaggi, però, non finiscono qui! Il lavaggio a bassa temperatura, oltre ad essere un processo meno aggressivo per i tuoi capi, allungherà la vita dei tessuti.
PRENOTA ORA!

#4: Risparmiare in bolletta non è mai stato così facile

Secondo uno studio condotto da Assocasa, la temperatura media di lavaggio in Italia è di 40°. Quindi, se tutti in Italia diminuissero la temperatura media del bucato anche solo di tre gradi, il risparmio sarebbe pari a 2239 GWh/anno, nonché l’equivalente del consumo di energia elettrica di circa 292.000 persone! E visto che la bolletta energetica sta diventando un vero e proprio incubo, al momento l’unica opzione possibile per ridurre i costi è risparmiare energia a cominciare proprio da un elettrodomestico di uso quotidiano come la lavatrice. Evita il prelavaggio, a meno che  la tua biancheria sia particolarmente sporca. In questa fase del lavaggio, la lavatrice consuma più acqua ed elettricità (perché deve portare l’acqua alla temperatura selezionata). Un altro accorgimento, è scegliere il momento della giornata in cui l’energia ha costi più ridotti. Generalmente, è consigliabile fare la lavatrice di sera o di notte. Potresti anche pensare di salutare la tua lavatrice e sostituirla con una che abbia una classe energetica più bassa.

#5: MamaClean sa come prendersi cura dei tuoi capi rispettando il pianeta

I tuoi capi meritano le giuste attenzioni, così come il pianeta merita di essere ripulito dalle microplastiche che vengono scaricate in mare ogni giorno. Affidare a dei veri professionisti il tuo bucato, non solo ti permetterà di prolungare la vita dei tuoi capi e aiutare il pianeta, ma anche di risparmiare tempo prezioso per fare ciò che ami di più! Nell’atelier MamaClean i tuoi capi vengono trattati con estrema cura dai nostri esperti artigiani grazie all’esperienza pluridecennale nel settore, unita alla tecnologia di macchinari d’avanguardia. All’interno del nostro laboratorio ogni capo viene ispezionato e, se necessario, smacchiato prima di procedere al lavaggio. Ogni tessuto viene trattato con detersivi estremamente delicati, così da rispettare il ph della pelle e non danneggiare i tuoi capi. Inoltre, le lavatrici professionali sono dotate di filtri che consentono di bloccare le microplastiche in misura maggiore rispetto alla lavatrice domestica. Che aspetti? Scegli MamaClean e liberati del bucato: risparmierai acqua, energia e tempo prezioso! 

Sei un nuovo cliente? 

Hai diritto ad uno sconto del 10% con il codice WELCOME10 e ricorda che sopra i €20 presa e riconsegna a domicilio sono gratis!

Per qualsiasi informazione sul servizio o per fare un ordine al telefono, contatta un Assistente personale, siamo a tua disposizione!

PRENOTA ORA!

Condividi l'articolo

Prossimi articoli

Microplastiche: cosa sono e come limitarle già in lavatrice

Microplastiche: cosa sono e come limitarle già in lavatrice

Scopri di più
5 consigli per risparmiare acqua ed energia facendo il bucato

5 consigli per risparmiare acqua ed energia facendo il bucato

Scopri di più